Determinazione capacità contributiva del nucleo familiare: indicatore ISEEU

Gli studenti che intendono usufruire della riduzione dei contributi universitari rispetto all’importo massimo dovranno provvedere a far inviare al sistema informativo d’ateneo l’attestazione ISEE-Università per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario.

Lo studente, in possesso di una attestazione ISEE-Università valida, dovrà presentarsi presso un CAF convenzionato con l’Ateneo per la trasmissione della “scheda raccolta dati per indicatore parificato universitario”, per l’invio telematico dei dati, entro il 31 dicembre 2016.

Considerato che, il processo di rilascio dell’ISEE-Università non è immediato si consiglia allo studente di effettuare, con congruo anticipo, la richiesta dell’ISEE-Università, al fine di poter rispettare le scadenze previste.

Una volta che l’Ateneo ha acquisito il valore dell’ISEE-Università vengono rideterminate le rate e nell’area personale lo studente troverà l’importo delle rate da pagare.

Lo studente, passati 15 giorni dalla trasmissione della scheda raccolta dati per indicatore parificato universitario da parte del CAF, è tenuto a verificarne la corretta acquisizione entrando nell’area personale della piattaforma Delphi e, a comunicare ogni irregolarità scrivendo a  caf@supporto.uniroma2.it . Nella comunicazione e-mail riportare il cognome, nome e matricola dello studente, il CAF convenzionato che ha effettuato la trasmissione della scheda raccolta dati (da allegare all’e-mail) e la descrizione del problema riscontrato.

La mancata trasmissione del modello ISEE-Università comporterà il pagamento dell’aliquota massima delle tasse e dei contributi.

L’Università non può prestare assistenza nella compilazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica perché il servizio è stato affidato esclusivamente ai CAF convenzionati con l’Università.

 Lo studente straniero non autonomo e con familiari residenti all’estero e lo studente italiano con redditi all’estero per usufruire della riduzione dei contributi universitari dovrà esibire al Caf convenzionato, oltre alla documentazione relativa a eventuali redditi e patrimoni prodotti in Italia, anche i redditi e patrimoni di ogni componente del suo nucleo familiare.

Tale documentazione deve essere rilasciata dalle competenti Autorità del Paese in cui i patrimoni e redditi sono stati prodotti, legalizzata e tradotta in lingua italiana dalle Rappresentanze Diplomatiche italiane competenti per territorio.

Per quei paesi dove esistono particolari difficoltà a rilasciare tale dichiarazioni, la documentazione può essere richiesta alle Rappresentanze Diplomatiche o consolari estere in Italia e legalizzata dalle Prefetture ai sensi dell’art. 33, del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000.

E’ possibile segnalare il mancato ricevimento della notifica da parte dell’Ateneo dell’acquisizione dell’attestazione ISEE-Università nel sistema informatico e/o eventuali altre anomalie cliccando la voce “SEGNALA IL PROBLEMA

L’Università provvederà direttamente alla soluzione del problema.

NOTA BENE: L’Università non può prestare assistenza nella compilazione della dichiarazione sostitutiva unica perchè il servizio è stato affidato esclusivamente ai CAF convenzionati con l’Università.

Condividi la pagina